giovedì 19 maggio 2016

Altro tentativo ... improvvisando

Altra torta... sempre utilizzando gli "scarti" di carota dell'estrattore di succo a freddo ho cercato di migliorare la versione precedente: http://brusavagando.blogspot.it/2016/05/improvvisando.html che risultava, sì buona al gusto, ma un po' troppo "panosa"  ... e devo dire che questa volta il risultato è decisamente migliore. 
Non escludo però ulteriori 'aggiustamenti' ... sino ad arrivare alla perfezione :) 




Ho fatto così:


> 250 gr di farina semintegrale (tipo 2)
> 100 gr di manitoba
> 100 gr di zucchero di canna integrale
> 250 gr di polpa di carote
> 100 gr di nocciole e mandorle tritate
>   70 gr di olio di girasole deodorato
> 250 ml di succo d'arancia ricavato da estrattore
> una bustina di lievito per dolci
> un cucchiaino di cannella
> un cucchiaino di vaniglia (da bacca)
> la buccia grattugiata di un limone

In una capace terrina ho versato le farine, lo zucchero, il lievito, la cannella, la vaniglia e la buccia di limone, ho mescolato tra loro gli ingredienti, ho versato l'olio ed il succo d'arancia e con una spatola rigida ho mescolato bene tutti gli ingredienti sino ad ottenere un impasto morbido e liscio, senza grumi... ho aggiunto poi circa la metà delle nocciole e mandorle tritate e la polpa di carota, ho mescolato bene ed ho versato in uno stampo che avevo precedentemente spennellato con poco olio e spolverato con della farina, ho decorato il dolce con le rimanenti nocciole e mandorle... e dritto in forno già caldo per 35 minuti a 200 gradi

2 commenti:

  1. Questa è riuscita bene ... e due fette sono già partite!
    Ciao Gabriellina :))

    RispondiElimina